Triestina, inizia la preparazione

Conclusa la stagione 2023/2024 con il quarto posto in campionato e l'uscita nei play off nel primo turno nazionale, la società alabardata pensa al futuro per il prossimo torneo

Chiusa l'ultima stagione con un annata altalenante, la proprietà americana punta ad una stagione di vertice con un nuovo allenatore ed una rosa rinnovata

Tifosi alabardati che seguono sempre con passione la squadra e dopo un anno con i problemi dello stadio Rocco, aspettano di tornare a seguire da vicino la squadra per un campionato importante

Conclusa la prima stagione con a capo la nuova proprietà americana, la società alabardata guarda al futuro con un progetto importante a medio lungo termine. Dopo l'uscita dai play off nel primo turno nazionale, il club ha subito guardato alla prossima stagione con la scelta del nuovo allenatore ed i programmi di crescita e sviluppo del club .

Definita l'iscrizione ai campionati di quasi tutte le squadre con solo un esclusione su 60 club, con i rossoalabardati che hanno fatto regolare iscrizione sia per la parte economica che con tutta la documentazione da presentare non avendo problemi per l'iscrizione. Sul piano sportivo dopo l'addio a Roberto Bordin, è stato scelto il nuovo allenatore Michele Santoni, tecnico trentino emergente che nelle ultime stagioni ha guidato formazioni nella serie B olandese dopo le esperienze come vice allenatore in diverse squadre di serie A e B italiane che vuole proporre un calcio offensivo e propositivo per un torneo importante. Stabilito il mister si pensa al mercato con la conferma di alcuni giocatori e diversi innesti per una rosa di livello per puntare al vertice nella prossima stagione.  Iniziata la preparazione al Grezar con un primo test concluso 5-2 per i giuliani con il Tabor Sezana prima del ritiro di Ravascletto con una seconda amichevole con il Bilje conclusa 6-0 con le marcature di Gunduz,Vertainen, un autorete, Parlanti, Celeghnin e Lescano e si apre anche il mercato con gli acquisti dei portieri Ross e Borriello, difensori Tonetto, Bijleveld, dei centrocampisti Parlanti, Patalano ed il ritorno di Ballarini ed in avanti dell'olandese Vicario con alcune trattative in corso per altri acquisti assieme a tante partenze da definire con la prima uscita del portiere Matosevic. Società con la visita anche del presidente Rosenzweig che oltre al prossimo campionato progetta il futuro con la crescita del vivaio, la gestione dello stadio Rocco, la costruzione del centro sportivo nel comune di Muggia e l'accordo con l'Itala S. Marco per l'utilizzo dei campi per la formazione Primavera e squadre femminili per un idea e programma a medio lungo termine per un futuro importante per squadra e club. Si amplia anche l'organigramma societario con l'arrivo di due persone con tanta esperienza Fabiano Speggiorin come responsabile scouting e Mark Strukely responsabile dell'area tecnica del vivaio alabardato che daranno un importante valore per la scelta e crescita dei giovani.
Già stabiliti i gironi con la squadra alabardata nel girone A con il campionato al via il 25 Agosto al Rocco nella prima giornata con l'Arzignano V.Chiampo e la Coppa Italia il 10 Agosto con il Trento:
Albinoleffe, Alcione, Arzignano Valchiampo, Atalanta Under 23, Caldiero Terme, Feralpisalò, Giana Erminio, Lecco, Lumezzane, Novara, Padova, Pergolettese, Pro Patria, Pro Vercelli, Renate, Trento, Triestina, Union Clodiense, Vicenza, Virtus Verona

Tifosi alabardati che hanno seguito ed incitato con passione la squadra per tutta la stagione anche a Fontanafredda ed anche in quest'estate dimostreranno attaccamento ai colori rossoalabardati nella festa di Domio della Curva Furlan con tanti ex giocatori ed allenatori che parteciperanno alla manifestazione prima di ripartire a stare vicino dal ritiro estivo e poi con il via della nuova stagione.

Un futuro ed una nuova stagione da scrivere con un nuovo tecnico per un progetto importante e di crescita per proseguire la gloriosa storia dell'Unione Sportiva Triestina Calcio 1918.