Home Page   Home Page
PROTAGONISTI
 

Loris Del Nevo

Un giocatore che in campo da tutto e ci mette sempre grinta e volontÓ ma con buoni piedi, un tipo di giocatore che piace sia agli allenatori che ai tifosi per la loro intraprendenza ed anche nella sua esperienza a Trieste ha confermato tutte queste sue caratteristiche dimostrando anche una buona tecnica e' il centrocampista Loris Del Nevo

Loris Del Nevo e' nato a Torino il 31/05/1975 ed e'  ha giocato nella Triestina dal settembre del 2001 fino al giugno 2003 dopo aver militato in parecchie squadre di C1 e C2. E' tornato poi nella squadra alabardata nel luglio 2005 per sei mesi fino al Gennaio 2006 una parentesi non fortunata con solo 3 presenze in 21 giornate dopo due stagioni nella fila del Cagliari debuttando anche in serie A.

Del Nevo e' cresciuto nelle giovanili della Juventus, squadra con cui nella stagione 93/94 ha vinto il campionato primavera dopo 21 anni e il prestigioso torneo di Viareggio  dopo ben 32 anni.

La primavera della Juventus quell'anno era allenata da un grande ex giocatore bianconero Antonello Cucureddu, di quella formazione molti sono diventati giocatori affermati come C. Manfredini, F. Cammarata, Beltrame ex Triestina, J. Binotto, A. Dal Canto. Ma il giocatore che e' diventato piu' famoso ed idolo di molti tifosi dopo quella stagione e' senza dubbio Alex Del Piero.

Loris Del Nevo con la maglia della Triestina
Fonte Fotooktrieste.com


Dopo aver iniziato quindi nella Juventus Del Nevo passa all'Ascoli ma viene presto ceduto al Palazzolo in C1 dove fa 18 presenze.il campionato 95/96 lo inizia al Montevarchi con 5 presenze ma anche qui viene presto ceduto all'Atletico Catania in C1 dove colleziona 21 presenze.

Nella stagione 96/97 incomincia la stagione alla Nocerina in C1 dove fa appena 2 partite infatti a dicembre cambia nuovamente squadra a stagione in corso andando alla Spal  dove disputa 14 partite senza alcuna rete. Nella Spal di quell'anno  ha giocato anche Mirco Gubellini che era stato dato alla Spal a inizio campionato, purtroppo la squadra emiliana retrocedette in C2.

La stagione successiva rimane alla Spal fino a novembre giocando 2 gare ma poi si trasferisce in Umbria nel Gualdo in C1 dove disputa 23 partite con 1 gol all'attivo.

Nella stagione 98/99 approda al Messina in C2 e riesce finalmente a disputare un intero campionato con una sola maglia facendo 25 partite e 2 reti. La stagione dopo rimane ancora in Sicilia giocando 24 gare con 1 gol.

squadra Messina 1999 fonte messinastory

Nel 00/01 viene dato alla Reggiana in C1 dove in 28 gare segna 3 gol di cui 1 al Varese nella vittoria per 3-1 degli emiliani. La stagione dopo la inizia sempre alla Reggiana dove fa 1 partita infatti a fine settembre Loris  va alla Triestina.

Nella stagione 01/02 Del Nevo viene comprato dalla Reggiana da Vittorio Fioretti e fa il suo esordio in maglia alabardata nella sconfitta interna contro il Livorno. Da questa partita Loris diventa un giocatore inamovibile per mister Rossi e contribuisce assieme agli altri all'arrivo ai Play Off.

Del Nevo  in questo campionato disputa 23 gare segnando 2 gol entrambi alla sua ex squadra la Spal. Nei play off gioca tutte 4 le gare segnando il gol del momentaneo pareggio della ormai storica finale di ritorno contro la Lucchese finita 3-3 ai supplementari che garanti' la promozione in serie B della Triestina.

 

Del Nevo durante un azione di gioco
fonte Fotooktrieste.com

Nel torneo di B 2002/2003 e' uno dei giocatori piu' presenti della stagione, e realizza 2 gol uno in casa contro il Cagliari, la seconda rete della partita finita 3-0 per l'unione, e  il gol del 2-2 in trasferta contro il Genoa. Del Nevo viene utilizzato da Ezio Rossi nel consueto centrocampo a tre nella parte sinistra del campo  ed ha il compito di rubare palla agli avversari non disdegnando pero' delle azioni offensive andando spesso al tiro.

Del Nevo in Triestina - Catania
fonte Fotooktrieste.com

Nell' estate 03 la Triestina, per il dispiacere di molti tifosi locali, lo cede al Cagliari  nelle cui fila c'e' anche Gianfranco Zola anche per l'interesse verso il giocatore dell'ex DS alabardato Nicola Salerno approdato dopo l'esperienza Catanese nel club di Cellino, al Cagliari anche Loris da il suo contributo alla promozione in A dei sardi andando a segno anche contro la Triestina al Rocco per il momentaneo 0-1 gara poi vinta dai rossoblu per 1-2 con gol decisivo di Esposito a l 92'.

Nella stagione 2004/2005 resta al Cagliari in serie A allenata da Arrigoni e dove ritrova anche l'ex Alabardato Francesco Bega che viene acquistato dai sardi. Loris pur non partendo da titolare riesce ad esordire in serie A e giocare qualche spezzone di partita  e alla fine colleziona 12 presenze.

Nel luglio 2005 col nuovo corso della Triestina ed il nuovo Presidente alabardato Flaviano Tonellotto,  Loris torna a Trieste per soddisfazione sua e dei tifosi che non l'hanno dimenticato dopo i due buoni campionati disputati in C1 e nel primo anno di B nel 2002/2003.  Ma la sua seconda esperienza in maglia alabardata non Ŕ felice causa infortuni ed incomprensioni con il Presidente e la sua avventura a Trieste finisce a Gennaio con la cessione alla Ternana dopo solo 3 presenze collezionate nel Girone di Andata.

 

Home  indietro

 

NOTA SUI DIRITTI D'AUTORE: Dove non espressamente indicato, le foto e gli schemi sono dell'autore. Se qualcuno desiderasse riprodurli pu˛ farlo soltanto se per uso strettamente personale. Per una loro copia, diffusione, pubblicazione elettronica o cartacea, Ŕ richiesto il consenso dell'autore.

 

 

Inviate i vostri suggerimenti, commenti e foto di gare della Triestina alle mail 
UNIONE02@VIRGILIO.IT o WEBMASTER@UNIONETRIESTINA.IT
Specificando il vostro nome e verrano pubblicate. Vi aspettiamo numerosi. GRAZIE!!!