Home Page   Home Page
PROTAGONISTI

 

Denis Godeas

Uno dei  giocatori cresciuti nel vivaio della Triestina che  e' tornato nella stagione 2013/2014 con una rosa  molto rinnovata per il campionato di Serie D e con tanti giovani in organico e' l'attaccante centrale, importante nella formazione alabardata nel difficile campionato Ŕ Denis Godeas.

Denis Godeas e' nato a Cormons in provincia di Gorizia il 25 luglio 1975 ed ha militato nell'Alabarda nella squadra giuliana in 5 momenti diversi della sua carriera e dopo aver militato in diverse squadre in tutte le categorie professionistiche.


Godeas:
settore giovanile anno 1992
fonte cctriestinaclub.it

Denis infatti ha iniziato proprio nelle giovanili della Triestina arrivando in prima squadra nella stagione 1991/92 collezionando in serie c1 a soli 17 anni 5 presenze nella squadra allenata da Giuliano Zoratti che arrivo' in campionato al 6░ posto. in quella stagione nei 5 scampoli di partita che disputo' mise a segno anche una rete  contro il Casale verso la fine del campionato nella gara casalinga finita 2-0 per gli uomini di Zoratti. mentre l'esordio lo fece sempre in casa contro il Siena partita dell'aprile 92 finita 2-1. La stagione seguente sempre in C1 nella formazione guidata da Attilio Perotti ed arrivata quarta in campionato dopo aver a lungo  sognato la serie B di presenze ne fa 3 senza segnare.

Da registrare in questa stagione 92/93 l'inaugurazione del nuovo stadio intitolato a Nereo Rocco. il torneo 93/94  e' ricordato purtroppo dai tifosi della Triestina come l'anno che porto' al termine della stagione al fallimento della Triestina a fine giugno 1994 dopo che la squadra affidata ad Adriano Buffoni si piazzo' al 10░ posto  in C1 con tanti problemi societari. Unica nota lieta la conquista della Coppa Italia di serie C.
Denis in questa stagione fece solo un apparizione con la maglia alabardata che dovette lasciare a luglio dopo che la societa' venne dichiarata fallita e tutti i giocatori della rosa erano liberi senza alcun contratto. Qui finisce gli inizi e il primo periodo per Godeas a Trieste.

Nel 94/95 lasciata la Triestina approda vicino a casa nell'Udinese che milita in serie B. All'Udinese che quell'anno allenata da Galeone ritorna in serie A colleziona appena una presenza. Da segnalare che l'allenatore dell'Udinese primavera era Attilio Tesser. Inizia qui il suo peregrinare in varie squadre d'Italia dal nord al sud ed in tutte le categorie dalla C2 alla serie A. La stagione seguente 95/96 l'Udinese lo cede in prestito al Sora in C1 e nella squadra laziale gioca praticamente il suo primo vero campionato disputando 31 gare e segnando 2 reti. Anche la stagione dopo Denis viene dato in prestito in un'altra squadra di C1 il Prato allenato da Veneri e dove gioca anche Massimo Oddo. In questo campionato giocando 32 partite di gol ne mette a segno 7 diventando un giocatore importante per la squadra toscana che disputo' un buon campionato che termino' al 6░ posto in classifica.


stagione 1998-99 10 partite 7 gol fonte cctriestinaclub.it

Ancora C1 nel campionato 97/98 ma con la maglia della Cremonese dove in 24 gare realizza 5 reti.nella stagione 98/99 in 10 mesi cambia 3 squadre partendo dalla sua societa' di appartenenza l'Udinese in serie A allenata da Guidolin dove rimane fino ad ottobre poi scende di categoria e va al Livorno in C1 dove disputa 11 partite ed 1 gol all'attivo ma nel mercato invernale di gennaio Godeas cambia ancora casacca e ritorna nella Triestina che milita in serie C2.


Godeas lariano
fonte calciatori.com

La squadra rosso-alabardata allenata da mister Mandorlini e' in lotta per la promozione in serie C1 che insegue da 3 stagioni senza riuscirvi. Oltre al suo arrivo ci sono giocatori importanti per la categoria di C2 come Pasa, Criniti e Bordin e grazie anche ai suoi gol e alle sue prestazioni molto positive e convincenti la squadra arriva al 2 ░ posto dietro la Viterbese dell'ex allenatore Beruatto. In 10 partite disputate Denis di gol ne realizza 7 alcuni molto belli ed importanti. Da ricordare soprattutto una tripletta realizzata al Rocco contro la Vis Pesaro. Le altre marcature le realizza con  la Maceratese, col Sassuolo 2 gol ed in Trento - Triestina finita 1-2 con la seconda rete decisiva per i  3 punti. L'epilogo purtroppo pero' non e' dei migliori infatti la Triestina in finale dei play off contro il San Dona' perde per un rigore dubbio trasformato dall'ex Sandrin nel primo tempo supplementare. Per la squadra alabardata ancora un anno di C2.

La stagione dopo 99/00 ritorna all'Udinese ma ci rimane poco ed approda nel campionato olandese di serie A al De Grafschap anche qui ci resta poco senza giocare una sola gara infatti a gennaio viene ceduto al Treviso in serie B dove con Bellotto in panchina gioca 9 gare e va vicino alla promozione nella massima serie.nella stagione 00/01 viene acquistato dal Messina dove rimane per 2 campionati  disputando 2 anni stupendi dimostrando il suo valore tecnico molto elevato contribuendo alla promozione il primo anno in serie B e l'anno dopo ad una stagione positiva per la formazione siciliana. Nel campionato di C1 di gare ne colleziona 28 realizzando 11 reti che servirono  alla promozione della squadra allenata da Florimbi che sali' di categoria attraverso i  play off battendo prima l'Ascoli e poi il Catania. Quell 'anno Godeas formo' assieme a Torino, Marra, e il trequartista Buonocore  un attacco esplosivo e decisivo per il traguardo finale.


Denis con la maglia del Bari: 65 partite e 26 gol
fonte:calciatori.com

Il campionato successivo 01/02 in serie B con la squadra dello stretto allenata da Arrigoni, un altro ex alabardato con cui Denis gioco' nella stagione 92/93, si salva arrivando al 14░ posto con 47 punti nella classifica finale. per l'ariete  goriziano e' la stagione della consacrazione in cui fa vedere la sua abilita' e forza fisica facendosi conoscere a molte squadre  di serie A. I gol messi a segno in 37 gare disputate sono 15 realizzando spesso doppiette, da ricordare quelle con il Napoli che  porto' i siciliani alla vittoria per 2-1 dopo lo svantaggio iniziale e quella con la Salernitana. Ma la gara forse migliore che gioco' in questa stagione fu contro il Cosenza in casa in cui segno 3 reti dando la vittoria alla sua squadra per 3-1.


numero di Godeas
Triestina 2003/2004
fonte calciatori.com

L'estate 2002 Godeas viene accostato a molte squadre di A come la Reggina, il Como, l'Atalanta e alle prime formazioni di serie B ed  i tifosi della Triestina sognano un suo ritorno a Trieste dopo la promozione in serie B  ma il presidente Berti causa anche il costo elevato del suo cartellino punta su Dino Fava scelta che poi si mostro' vincente con le 22 reti realizzate al suo primo campionato di serie B.

Per Denis la serie A arrivo' grazie all'acquisto in comproprieta' da parte del Como squadra neopromossa nella massima serie. Ma per lui questa esperienza nella squadra lariana non fu  positiva causa anche il cattivo andamento della formazione allenata prima da Dominissini e poi da Fascetti.

Infatti dopo aver collezionato 12 presenze nella massima serie con una rete segnata all'Olimpico contro la Roma nella gara finita 2-1 per i giallorossi viene ceduto in serie B al Bari. Da citare che Denis gioco ' in Coppa Italia col Como a Trieste nella partita finita 1-0 per la Triestina di Ezio Rossi. A Bari viene chiamato per aiutare a risollevare la squadra pugliese dalla bassa classifica. Il suo esordio con la squadra di Tardelli venne proprio contro la Triestina e Denis gioco' una bella partita finita 2-1 per per i biancorossi baresi con gol vincente di Spinesi nei minuti di recupero nonostante un buon avvio e la salvezza raggiunta dagli 11 di Tardelli, Godeas non riesce a dare quel contributo che il Bari si attendeva. Alla fine di gare ne fa 11 con una sola rete segnata alla sua ex squadra il Messina al 93' che sanci ' la vittoria dei pugliesi per 1-0. A giugno 2003 torna al Como facendo tutta la preparazione con i lariani fino a fine agosto ma proprio al termine del mercato estivo Godeas viene acquistato dalla Triestina in comproprieta'.


Godeas ritorna a Trieste dopo cinque anni
fonte fotooktrieste.com

Per lui un ritorno molto gradito a Trieste e anche per i tifosi e' un buon acquisto che dopo la partenza di Fava e di molti altri giocatori che hanno ottenuto la promozione dalla C2 alla B e il bel torneo disputato nella stagione 02/03 nella serie cadetta ritrovano un giocatore molto importante per la categoria.


Godeas stagione 2003-2004: 10 gol in 44 partite disputate.
fonte fotooktrieste.com

La Triestina 03/04 con il nuovo allenatore Attilio Tesser punta molto su giovani promettenti e l'acquisto o la conferma di qualche giocatore di categoria. l'arrivo di Denis Godeas si dimostra azzeccato che con la scoperta di Davide Moscardelli proveniente dalla San Giovannese in C2  forma una coppia d'attacco ben assortita di forza, tecnica e velocitÓ.

Per Denis Godeas sicuramente un ritorno positivo infatti in campionato la sua presenza nella squadra alabardata e' gara dopo gara sempre piu' determinante. Sia in fase realizzativa grazie alla trasformazione dei calci di rigore e di reti importanti sia nell'economia del gioco infatti di presenze in questa stagione ne fa 44 con 10 gol realizzati conquistando molti premi a fine campionato grazie ad un torneo disputato alla grande dove e' stato il giocatore alabardato con piu' presenze. Nella stagione 2004/2005 Denis viene acquistato dalla Triestina  a titolo definitivo per la  soddisfazione dei tifosi e sua diventando anche il nuovo capitano dopo la partenza di Francesco Bega al Cagliari. Per lui uno dei sogni da bambino mettere la fascia di capitano dopo esser cresciuto proprio nel settore giovanile  alabardato. Anche quest'anno con molti giovani in rosa Denis si dimostra un giocatore guida molto importante trascinando, a volte da solo, la squadra alabardata ad una sofferta Salvezza ai Play Out contro il Vicenza. Denis disputa tutte e 46 le gare disputate dalla Triestina realizzando ben 16 gol di cui 2 nella finale di ritorno allo stadio Menti. Diventando il beniamino dei tifosi e ancora una volta il migliore fra i giocatori rosso - alabardati.

Nella stagione 2005/2006 dopo un tira e molla con il nuovo Presidente alabardato Tonellotto, Denis resta capitano della squadra alabardata acclamato a gran voce dai tifosi con l'obiettivo di disputare un campionato importante per raggiungere un traguardo tanto atteso e sognato per diversi anni. Ma le cose col passare dei mesi cambiano rapidamente con molte rivoluzioni in poche giornate  Denis per˛ nonostante  tutto nel Girone di andata disputa 20 partite realizzando 9 reti alcune decisive per portare a casa punti ma a Gennaio si volta pagina e Godeas viene ceduto al Palermo in serie A.
I tifosi dopo questa partenza assieme a quella di altri giocatori sono molto delusi e dispiaciuti.  In questi anni hanno apprezzato il loro capitano per il suo modo gentile e soprattutto per il suo attaccamento alla maglia con quasi tutte le partite disputate nonostante dei problemi alla caviglia .

Dopo quattro campionati e mezzo passati fra Serie A con Palermo e Chievo e B con il Mantova in cui Ŕ diventato capocannoniere del torneo con ben 28 reti nella stagione 2007/2008 Denis Ŕ tornato in maglia rosso alabardata a Luglio 2009.
Il suo nome Ŕ spesso accostato per un ritorno alla Triestina, ma solo al termine della stagione 2008/2009 si Ŕ concretizzato con un contratto pluriennale fino al Giugno 2012 con stagioni sul campo e societarie negative. Dopo il fallimento nell'Estate 2012 la Triestina riparte dal basso dall'Eccellenza e Denis approda in 2a Divisione nel Venezia contribuendo alla promozione dei lagunari in 1a Divisione con oltre 15 reti all'attivo. Ma le strade dell'Unione Triestina e di Godeas si rincontrano e nell'Agosto 2013 dopo il ripescaggio in D l'attaccante torna in alabardato per la quinta volta e con una stagione da protagonista con 17 reti realizzate diventa il miglior realizzatore della storia alabardata superando Franco De Falco. Ma al termine della stagione dopo i problemi societari in Estate si accasa all'U.F. Monfalcone attendendo un chiarimento ed una svolta nel club alabardato arrivata solo a metÓ Agosto ma nuova proprietÓ che punta sui giovani e non sull'esperienza, forza e carisma di Denis ancora molto amato da tutti tifosi alabardati. Con la squadra isontina grazie ai suoi 28 gol nel torneo d'Eccellenza, ottiene a 40 anni la promozione in Serie D e dimostrando ancora una volta la grande tecnica, bravura ed importanza in una squadra confermando sempre nonostante indossi un altra maglia il grande attaccamento per i colori rossoalabarati.

Con 268 partite giocate in maglia alabardata in diverse stagioni ha realizzato 87 reti diventando ben presto il beniamino dello stadio Rocco degli ultimi anni grazie ai suoi gol molto importanti per le sorti della squadra alabardata e per le sue gare sempre da trascinatore e uomo squadra con il 2005 anno della sua consacrazione con la maglia dell'Unione .

Grazie di tutto Denis !!! Grazie Capitano!!! 

 

Home indietro

 

NOTA SUI DIRITTI D'AUTORE: Dove non espressamente indicato, le foto e gli schemi sono dell'autore. Se qualcuno desiderasse riprodurli pu˛ farlo soltanto se per uso strettamente personale. Per una loro copia, diffusione, pubblicazione elettronica o cartacea, Ŕ richiesto il consenso dell'autore.

 

 

Inviate i vostri suggerimenti, commenti e foto di gare della Triestina alle mail 
UNIONE02@VIRGILIO.IT o WEBMASTER@UNIONETRIESTINA.IT
Specificando il vostro nome e verrano pubblicate. Vi aspettiamo numerosi. GRAZIE!!!